Unistem Day, giornata europea della cultura scientifica e cellule staminali


GIORNATA EUROPEA DEDICATA ALLA CULTURA SCIENTIFICA E ALLE CELLULE STAMINALI

Dalle 8.30 all’Auditorium del Plesso Polifunzionale del Campus Scienze e Tecnologie. Appuntamento rivolto agli studenti delle scuole superiori

Parma, 1 marzo 2019 - Torna all’Università di Parma UniStem Day, l’undicesima edizione della giornata europea dedicata alla promozione dello studio e all’educazione alla cultura scientifica, con particolare attenzione alla ricerca sulle cellule staminali. L’appuntamento è per venerdì 15 marzo, a partire dalle 8.30, all’Auditorium del Plesso Polifunzionale del Campus Scienze e Tecnologie dell’Ateneo (Parco Area delle Scienze), ed è rivolto agli studenti delle scuole superiori.

La giornata, coordinata da Franco Bernini del Dipartimento di Scienze degli Alimenti e del Farmaco e da Federico Quaini del Dipartimento di Medicina e Chirurgia, sarà aperta dai saluti del Rettore Paolo Andrei e dall’introduzione di Marco Vitale del Dipartimento di Medicina e Chirurgia. A seguire gli interventi di alcuni docenti dell'Università di Parma e di alcuni ospiti che presenteranno i temi più attuali e affascinanti riguardanti le cellule staminali, le realtà e le promesse della medicina rigenerativa e altri aspetti attuali della ricerca biomedica quali i vaccini e la nutrizione.

É inoltre prevista una sessione pomeridiana durante la quale gruppi di studenti, su prenotazione, potranno visitare alcuni Laboratori dell’Ateneo e dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria dove si svolgono attività di ricerca sull’argomento della giornata.

UniStem Day coinvolge 50 università e Istituti di ricerca in Italia e oltre 35 sedi universitarie in Austria, Francia, Germania, Spagna, Regno Unito, Polonia e Svezia.

L’evento è un’occasione per l’apprendimento, la scoperta e il confronto nell’ambito della ricerca scientifica: UniStem infatti vuole promuovere la curiosità e l’approfondimento anche trattando esperienze collegate alle aspettative culturali legate alla ricerca, all’essere scienziato giorno dopo giorno e ai meccanismi di formazione e consolidamento della conoscenza.

L'iniziatrice di questo evento è la senatrice a vita Elena Cattaneo, scienziata di fama internazionale nel campo delle cellule staminali. Il suo coinvolgimento dimostra come sia necessario sensibilizzare i giovani sul tema delle cellule staminali e della ricerca scientifica in generale, troppo spesso gestita in modo miracolistico o detrattivo dai mezzi di comunicazione e dallo stesso mondo scientifico.