Matteo Migliorini da Asolo a Ginevra per studiare il bosone di Higgs al CERN



Matteo Migliorini, classe 1995 di Pagnano d'Asolo, figlio dell'attuale sindaco di Asolo, è stato accolto al CERN di Ginevra. E' entrato a far parte del gruppo di lavoro internazionale composto da 20 ricercatori di Fisica Teorica. Grazie alla solida base scientifica trasmessagli al Cavanis dal prof. Damiano Carlesso, sta lavorando in sinergia con un docente, due post doc e un dottorando, provenienti dall'INFN, Istituto Nazionale di Fisica Nucleare e dall'Università degli Studi di Padova, in stretta collaborazione con il CERN.

Matteo Migliorini

Ivo Cunial, Preside del Cavanis, evidenzia che “Matteo Migliorini, nostro ex allievo del Liceo Scientifico, ha sempre avuto la passione per la natura, le scienze, la riflessione e la progettualità. Nel 2013, in 4^ superiore, ebbe modo di visitare già allora il CERN di Ginevra”.

Orgoglioso il papà Mauro che aggiunge “Matteo si sta rapidamente avviando alla conclusione della laurea triennale, a dicembre discuterà la tesi all'Università di Padova. La sua ricerca è incentrata sulla produzione del bosone di Higgs assieme a due quark top. Non essendoci istruzioni su come procedere, Matteo le sta ideando da sé”.

Dopo Francesca Michielin, 2^ classificata al Festival di Sanremo 2016, i recenti premi a Samuele Caminada e Anna Bavaresco, sono gli studenti del Cavanis a confermare l'eccellenza formativa dell'Istituto di Possagno che quest'anno festeggia il 160° anniversario.