La cometa del 2007 - Robert H. Mc Naught sig. C/2006P1


    Era da tanto che non succedeva che una cometa spettacolare solcasse i nostri cieli.

    [inline: 1= Immagine - 1 - la McNaught ripresa in Sud Africa] Immagine - 1 - la McNaught ripresa in Sud Africa, ©Associazione Astronomica Cortina.

    L'ultima in ordine di tempo è stata la Hale-Bopp con la sua spettacolare doppia coda ionizzata.

    La cometa scoperta il 14 giugno del 2006 dall'astronomo australiano Robert H. McNaught con sigla C/2006P1 è giunta nei nostri cieli ed ha lasciato veramente il segno.

    Robert H. McNaught è nato in Scozia nel 1956 ed è un astronomo Scozzese-Australiano che lavora presso la Scuola di Ricerca in Astronomia ed Astrofisica della "Australian National University".

    Lui ha collaborato con l'astronomo David Asher dell'Osservatorio Armagh.

    [inline: 2= Immagine - 2 - immagine della McNaught ripresa da Mauro Zorzenon e Cristina Scauri] Immagine - 2 - immagine della McNaught ripresa da Mauro Zorzenon e Cristina Scauri del Circolo Astrofili Talmassons.

    R.H.McNaught è un prolifico scopritore di asteroidi e partecipa al Siding Spring Survey ed è anche co-scopritore della cometa 130P/McNaught-Hughes.

    La C/2006P1 è la più luminosa cometa del 2006-2007 ed è sicuramente la più luminosa degli ultimi 50 anni da quando la famosa cometa Ikeya-Seki transitò all'interno del sistema solare nel 1965.

    Purtroppo per alcuni giorni questa splendida cometa è stata osservabile solamente dall'emisfero sud, ma quando è giunta a noi la abbiamo potuta ammirare in tutta la sua sfolgorante radiosità ed è rimasta visibile fino a poco prima del perielio avvenuto a soli 0.2 AU.

    Dopo l'incontro con il Sole della cometa è rimasta prò visibile la lunghissima coda articolata, mentre il nucleo non più osservabile è scivolato sotto l' orizzonte, come testimonia l' ultima spettacolare foto nella rassegna.

    Tutte queste foto sono state scattate da appassionati astro-fotografi italiani e non.

    Vogliamo con questo articolo solamente rendere omaggio alla sua bellezza con una breve galleria di immagini.

    [inline: 3= Immagine - 3 - immagine della McNaught ripresa da Ray Palmer] Immagine - 3 - immagine della McNaught ripresa da Ray Palmer: ©www.MyAstroSpace.com.

    Sitografia

    New Images of C/2006 P1 www.mso.anu.edu.au/~rmn/C2006P1.htm

    The Australian National University www.anu.edu.au

    The Siding Spring Survey (SSS) /www.mso.anu.edu.au/~rmn/

    La cometa McNaught C/2006 P1 dà spettacolo - UAI, Unione Astrofili Italiani www.uai.it/index.php?tipo=A&id=1440

    Armagh Observatory http://star.arm.ac.uk/

    Associazione Astronomica Cortina www.cortinastelle.it

    Circolo AStrofili Talmassons www.castfvg.it



    Newsletter

    Resta informato con le nostre notizie periodicamente

    Cliccando sul pulsante iscriviti acconsenti al trattamento dei tuoi dati. La tua email non verrà MAI ceduta a nessuno!