L’entrata di Microsoft rivoluziona i mercati europei della telefonia IP


    LONDRA, 29 marzo 2007 – La telefonia aziendale si sta sviluppando al di là delle semplici centrali telefoniche per uso privato (PBX, Private Branch Exchange).

    Un settore questo che include una serie di nuove risorse quali conferenze, collaborazioni, servizi di messaggistica e di mobilità, e le capacità di comunicazione basate sulla rete e sulla formula "Software-as-a-service" (software-come-servizio) stanno riscuotendo sempre più successo.

    E il futuro ha in serbo grandi stravolgimenti determinati dall'entrata di Microsoft che portera' una vera e propria rivoluzione nei mercati europei della telefonia aziendale.

    Frost & Sullivan ( http://www.enterprisecommunications.frost.com ) ritiene che i Mercati Europei della Telefonia Aziendale abbiano fornito all'incirca 21 milioni di linee telefoniche nel 2006.

    Secondo alcune stime questa cifra potrebbe raggiungere i 25,8 milioni nel 2008 prima di scendere intorno ai 24,6 milioni di installazioni entro il 2010.

    Nonostante ci si trovi all'interno di un ciclo di ammodernamento, il tasso di crescita dei mercati della telefonia aziendale è in discesa.

    Nel 2006 sono state installate all'incirca 21 milioni di linee telefoniche segnando un netto aumento rispetto al 2005. La variazione stagionale dell'approvvigionamento si è rivelata moderata nel corso del 2006, ma la seconda metà dell'anno ha fatto registrare un vigoroso aumento delle adozioni di questa tecnologia.

    "Il basso tasso di adozione registrato in Francia, Italia, nei Paesi Nordici e in Spagna può essere considerato la causa del basso tasso di crescita delle installazioni di telefonia IP in Europa"; questo è quanto sottolinea l'analista industriale Shomik Banerjee.

    "Si stanno registrando aumenti nelle installazioni di IP puro. La crescita dei sistemi telefonici IP è di gran lunga superiore all'aumento dell'utilizzo della tecnologia IP.   Gli investimenti Capex sono migliorati, il che è sinonimo di una tendenza positiva che potrebbe protrarsi nel corso del 2007.

    Gli investimenti delle aziende sono sempre più spesso rivolti alla tecnologia IP, anche se la migrazione a fasi continua a essere di moda. Le aziende che hanno già inserito la tecnologia IP all'interno delle loro reti stanno iniziando a cercare nuovi metodi per migliorarla.

    L'idea che la tecnologia IP sia solamente uno degli strumenti per ottenere maggiori capacità sta riscuotendo molto interesse.   Attualmente i modelli alternativi di business come ad esempio i servizi gestiti e quelli ospitati stanno minacciando tutte le alternative in-loco.

    L'entrata di Microsoft nell'area della comunicazione unificata ha dato un nuovo slancio al mercato delle soluzioni basate su software. Fra i venditori si percepisce un senso di urgenza.

    I più tradizionalisti hanno introdotto campagne di marketing aggressive allo scopo di proteggere le loro basi installate offrendo affascinanti schemi che portano verso una migrazione alla telefonia IP.

    "L'entrata di Microsoft non ha solamente reso le soluzioni a base software un'alternativa concreta a quelle a base hardware, ma ha anche dato un impulso in direzione di una convergenza aziendale che mira al raggiungimento di una comunicazione unificata", spiega Banerjee.

    "Data la situazione, lo sviluppo di un ecosistema robusto è un elemento essenziale per consentire ai venditori di sopravvivere a questa trasformazione. Anche l'adozione di nuove tecnologie costituirà un elemento di vitale importanza".

    Nel caso in cui foste interessati a questa ricerca e voleste ricevere una brochure elettronica gratuita, con indicazioni sui produttori, gli utenti finali e altri partecipanti al mondo dell'industria, con una presentazione delle più recenti analisi dei Mercati Europei della Telefonia Aziendale, siete pregati di inviare una e-mail a Chiara Carella, responsabile Comunicazione, all'indirizzo chiara DOT carella AT frost DOT com, indicando nome e cognome, nome dell'azienda, titolo, numero di telefono, indirizzo e-mail, città.

    I Mercati Europei della Telefonia Aziendale fanno parte del servizio Comunicazioni Aziendali, che comprende anche ricerche nei seguenti mercati: soluzioni tradizionali TDM (Time Division Multiplexing), soluzioni IP PBX, soluzioni IP centrico PBX, Centrex IP, servizi gestiti (abilitati IP o IP PBX)   I mercati europei della telefonia aziendale B999-62

    Contatti:

    Chiara Carella Corporate Communications
    Italia Tel: +44 (0) 20 7343 8314 Fax: +44 (0) 20 7730 3343 E-mail: chiara DOT carella AT frost DOT com Web: http://www.frost.com



    Newsletter

    Resta informato con le nostre notizie periodicamente

    Cliccando sul pulsante iscriviti acconsenti al trattamento dei tuoi dati. La tua email non verrà MAI ceduta a nessuno!