La PA e le PMI, il target privilegiato della Televisione Digitale Terrestre


    (Firenze 8 marzo 2007)Sono le differenti categorie di cittadini e il sistema impresa i soggetti, oggi maggiormente interessati ai nuovi servizi tramite la TDT.

    E certo sia la P.A. che le piccole e medie imprese possono dalle molteplici applicazioni sulla TDT trovare nuove opportunità per migliorare le loro performance.

    Questi i risultati ottenuti dal trattamento statistico dei dati rilevati su base regionale del progetto BinariTv, finanziato dalla Regione Toscana (DOCUP 2000-2006) e nato per individuare le opportunità che si possono creare con l'erogazione di nuovi servizi intorno alla Televisione Digitale Terrestre.

    L'indagine si è svolta grazie all'apporto delle competenze dei 29 partners, tra enti pubblici, aziende private e Centri di Ricerca (tra cui l'azienda di ICT fiorentina, Bassnet, come capofila), della loro conoscenza del territorio o del settore in cui operano.

    La Pubblica Amministrazione ha dimostrato di conoscere le potenzialità offerte dalla tecnologia del Digitale Terrestre, in particolare per la possibilità che offre di avvicinare i cittadini utenti alle istituzioni. Tra le varie applicazioni sono state maggiormente citate sia le funzioni informative/pubblicistiche, sia quelle di gestione, prenotazione e pagamento di servizi.

    Le aziende con grossa capacità di spesa, che investono forti somme in pubblicità e che quindi potrebbero essere favorevoli alla diversificazione dei canali di comunicazione, contrariamente al pensiero comune, hanno espresso uno scarso interesse alle innovazioni della TDT, preferendo i canali tradizionali che ritengono maggiormente adatti a raggiungere un pubblico generalista. Al contrario, l'indagine indica come target privilegiato della TDT le imprese di piccole dimensioni, che non hanno le risorse economiche necessarie ad approntare una campagna pubblicitaria forte e che con questa tecnologia hanno la possibilità di diffondere brand e servizi e di stabilire un rapporto di fiducia e diretto con il cliente.

    "Si aprono nuovi orizzonti e nuove opportunità di crescita per l'intero sistema economico della Toscana" – commenta Simone Sorbi, responsabile del settore politiche regionali dell'innovazione della ricerca della Regione Toscana – il digitale terrestre è una grande occasione per entrare in rete attraverso un mezzo diffusissimo, come la televisione, consentendo allo stesso tempo la possibilità di superare il gap da parte di chi è rimasto indietro nell'utilizzo delle nuove tecnologie".

    Luca Bassilichi, amministratore delegato di Bassnet, dichiara: "La TDT è fondamentale per la crescita delle Piccole e Medie Imprese sulle quali si fonda il Sistema Paese, ed ancor più l'economia del sistema Toscana, aziende costituite in media da 9 addetti, specializzate, spesso di nicchia, che possono vedere come una grande occasione uno strumento che azzera il divario temporale e spaziale con il cliente".

    Bassnet

    Bassnet è una società di ricerca, innovazione, trasferimento di nuove tecnologie e formazione. Costituita ad aprile 2003, è partecipata da Bassilichi Spa e da Monte dei Paschi Venture; o pera nell'area dell'Information and Communication Technology con un'offerta basata sulle competenze nel mondo del Web Content Management, dei Sistemi di Sicurezza Logica e Fisica e delle Applicazioni Multicanale. Bassnet è Laboratorio Nazionale di Ricerca riconosciuto dal MIUR.

    Tutti i prodotti sviluppati da Bassnet soddisfano ogni requisito in fatto di accessibilità software, così da permetterne la fruizione ad ogni tipologia di utenza, con particolare attenzione alle diverse disabilità. Nel 2005 Bassnet è stata giudicata vincitrice, a livello nazionale, del "Premio all'impresa per la responsabilità sociale", promosso dall' Unioncamere, ha ricevuto il "Premio per il miglior contenuto in formato digitale" – Categoria E-inclusion - all'interno della manifestazione E-content Award Italy, Preselezione ufficiale World Summit Award 2005 ed infine si è aggiudicata il "Premio Amerigo Vespucci" – sezione Progetti presentando il sistema integrato per l'accesso al Pc, Habilio.

    A novembre 2006, la Regione Toscana si è aggiudicata il secondo premio "La Pa che si vede" nella categoria "Servizi interattivi delle PA che si vedono" grazie a Plot, un applicativo per il Digitale Terrestre sviluppato da Bassnet.

    Per informazioni:

    Bassnet srl www.bassnet.it

    Ufficio Stampa:

    Barbara Civitelli Tel.: +39.0577.90301 E-mail: info (AT) bassnet.biz



    Newsletter

    Resta informato con le nostre notizie periodicamente

    Cliccando sul pulsante iscriviti acconsenti al trattamento dei tuoi dati. La tua email non verrà MAI ceduta a nessuno!