mBook: libri e documenti a portata di cellulare


    Introduzione

    Quante volte è capitato di aspettare il proprio turno dal dentista o di attendere l'autobus mentre il tempo trascorre senza far niente? Da oggi si possono utilizzare questi momenti in maniera costruttiva grazie ad mBook.

    mBook è un nuovo concetto di lettura: leggere attraverso il cellulare.

    Esso è ormai diventato compagno fedele dei nostri spostamenti e, col passare del tempo, lo diventa sempre più.

    Con l'uso di mBook il telefonino diventa un vero e proprio lettore di testi: qualsiasi contenuto informativo, comprese le immagini, potrà essere trasferito sul cellulare. In particolare si pensi ad articoli, intere riviste,dispense universitarie, libri di testo, nonché formulari, libretti di orari e dizionari.
    La lettura sul cellulare è molto simile alla lettura su giornali o riviste, con la differenza che è visualizzata solo una porzione del testo.

    Cos'è un mBook

    mBook è un programma per dispositivi mobili, in particolare i telefonini che supportano la tecnologia JAVA MIDP 2.0.

    Un programma per cellulare differisce molto da un programma per computer.

    A differenza di un programma per computer, che è organizzato per finestre, un mBook usa le "viste". Per vista si intende ciò che è correntemente visualizzato sul display del cellulare.

    Le viste più importanti di un mBook sono:

    • vista testo
    • vista immagini
    • vista menù
    • vista impostazioni

    Ogni vista occupa totalmente l'area dello schermo ed è possibile muoversi tra le viste attraverso i tasti del telefonino.

    Il testo che si decide di portare sul cellulare e l'applicazione sono distribuiti in un unico pacchetto, cioè un file unico, in formato JAR(il formato per le applicazioni Java) che può essere trasferito sul telefonino.

    mBook Reader: come funziona un mBook

    mBook Reader si occupa di visualizzare il testo e le immagini e si occupa, altresì, delle interazioni con l'utente.

    Appena avviato l' mBook sul telefonino è mostrata la vista menù.

    Per leggere il libro basta premere il tasto 1. Per scorrere il testo e passare alla pagina successiva si usa il tasto 8, per muovere il cursore tra i link il tasto 5, per passare alla vista immagini il tasto 0. Con il tasto * si ritorna alla vista menù. Il tasto 2 permette, invece, di tornare alla pagina precedente.

    Affinché il lettore si possa orientare nel testo, è presente una barra di stato con le indicazioni sul capitolo, l'immagine corrente, la percentuale di testo rispetto al capitolo e l'orario. Questi riferimenti sono utili poiché, altrimenti, a differenza di un libro cartaceo, il lettore non avrebbe altro modo di orientarsi nel testo.

    L'utente può anche usare l'indice (vista menù -> tasto 8) o scegliere un capitolo a piacere (vista menù -> tasto 7) per navigare nel testo. Infine un'utile funzione è il segnalibro: si salva la posizione nel testo premendo il tasto 2 dalla vista menù e si riprende la lettura da questa posizione premendo il tasto 3, sempre dalla vista menù.

    mBook Editor: come si formatta il testo di un mBook

    Per creare un mBook si può partire da un semplice file di testo in formato "txt", oppure questo può essere formattato con colori e caratteri.

    Supponiamo di voler salvare il presente articolo come mBook. E' sufficiente copiare l'intero testo in un file txt e salvare il documento.

    Per inserire la formattazione, si apre il file appena salvato con il Blocco Note di Windows e poi si avvia l'applicazione mBook Editor Extension. Questa si presenta come una piccola finestra accanto all'editor.

    Se si evidenzia il titolo dell'articolo col cursore e poi si seleziona la voce "Grassetto" da mBook Editor: si osserva che sono stati aggiunti dei TAG (etichette) affinché il titolo possa essere visualizzato in grassetto sul cellulare. Se si evidenzia ancora il titolo e si sceglie la voce "Colore" in mBook Editor e poi il rosso, esso viene visualizzato in grassetto e in rosso sul cellulare.

    Analogamente si può formattare il resto del testo. Infine, per aggiungere un link ad un'immagine, basta evidenziare le parole che lo richiamano e la voce "Link" in mBook Editor, poi si inserisce un numero per l'immagine: 001 indica la prima immagine in ordine alfabetico, 002 la seconda e così via.

    mBook Packer: come creare il pacchetto Jar

    Il pacchetto può essere creato con qualsiasi utilità di compressione, come ad esempio Winzip.

    L'operazione è possibile con qualsiasi sistema operativo e la procedura dettagliata è descritta nel manuale dell'applicazione. Per il sistema operativo Windows, l'applicazione mBook Packer automatizza il processo di creazione del pacchetto.

    mBook Packer è molto semplice da utilizzare

    una volta avviato, basterà

    1. trascinare la cartella dove si era precedentemente salvato il testo nella casella Testo;
    2. indicare un nome per l'mBook;
    3. indicare la cartella di destinazione.

    Se si vogliono includere delle immagini basta trascinare la cartella che le contiene nell'apposita casella.

    A questo punto basta cliccare sul pulsante "Procedi" ed il pacchetto viene creato nel giro di qualche secondo.

    Esiste una funzione per convertire automaticamente un file PDF:

    dalla scheda "Converti da PDF" in mBook Packer. Questa funzione è, tuttavia, ancora in fase di sviluppo e, pertanto, alcuni files potrebbero non essere convertiti correttamente.

    Trasferimento del pacchetto sul cellulare

    Dopo la creazione del pacchetto, questo dovrà essere trasferito sul cellulare.

    La procedura può essere effettuata:

    • attraverso Internet
    • attraverso il computer, via Bluetooth
    • attraverso il computer, via USB

    Il primo metodo prevede che il cellulare sia predisposto per la connessione ad Internet(lo si può fare contattando il proprio operatore di telefonia).

    Dopo essersi connessi, basta indicare l'indirizzo web dove risiede il pacchetto ed il cellulare farà il resto.

    Sul sito www.romeosa.com/mBook è offerto uno spazio gratuito per pubblicare i propri mBook e scaricarli direttamente sul proprio telefonino.

    Il secondo metodo prevede, se si dispone di un collegamento Bluetooth ed il proprio cellulare supporta questa tecnologia, di cliccare col tasto destro sul pacchetto Jar e selezionare la voce "Invia a -> Dispositivo Bluetooth". Ovviamente la connessione Bluetooth deve essere attiva sia sul cellulare che sul PC.

    Il terzo metodo prevede, infine, il trasferimento col cavo USB spesso fornito a corredo del cellulare; la procedura, comunque, varia sensibilmente da dispositivo a dispositivo.

    Per maggiori informazioni consultare il sito

    www.romeosa.com/programmi/mBook/faq.htm.

    Conclusioni

    mBook ed i software mBook Reader, mBook Packer ed mBook Editor sono software sperimentali. Il software mBook Reader è stato testato solo su alcuni modelli che supportano la tecnologia Java J2ME MIDP 2.0. Il software è gratuito per uso personale, ma non per uso commerciale: per maggiori informazioni contattare l'autore.

    Per informazioni

    Autore

    Salvatore Agostino Romeo

    Sito web

    www.romeosa.com

    e-mail

    romeo84 AT gmail.com



    Newsletter

    Resta informato con le nostre notizie periodicamente

    Cliccando sul pulsante iscriviti acconsenti al trattamento dei tuoi dati. La tua email non verrà MAI ceduta a nessuno!