Memorie di massa


    In Germania si stanno facendo le cose in grande per quanto riguarda la realizzazione di un nuovo supporto capace di immagazzinare una quantità  enorme di dati.

    Il nuovo supporto sembra avere potenzialità  enormi.

    Un team di ricercatori tedeschi e americani, appartenenti al EML - European Media Laboratory insieme alle università di Stanford e di Mannheim rispettivamente, stanno sviluppando un nuovo sistema per archiviare dati, che utilizza come supporto fisico il comune nastro adesivo.

    Il ricercatore tedesco Steffen Noehte scoprirà nel 1998, che la struttura polimerica del nastro adesivo (della marca "Tesa") poteva essere utilizzata come supporto olografico per l'archiviazione di dati.

    La tecnologia, in via di sviluppo, risulta essere molto simile a quella utilizzata per l'incisione dei supporti degli ormai consueti CD.

    Immagine - 1 - Steffen Noethe

    Immagine - 1 - Steffen Noethe©mannheim.de

    Essa modifica le proprieta' ottiche del nastro tramite l'utilizzo di un raggio laser ed e' in grado di memorizzare i dati su ogni singolo strato del rotolo di adesivo, senza bisogno di svolgerlo, con una capacita' di circa dieci gigabyte per rotolo.

    Dai laboratori gli scienziati cercano di far uscire meno informazioni possibili sulla nuova tecnologia.

    La tecnologia per incidere tale supporto utilizza un raggio laser a bassissima potenza (circa 1 mW).

    Rispetto ad un CD questo supporto ha alcuni punti a suo favore: prima di tutto, e' il raggio laser a ruotare, non il mezzo di archiviazione, questo consente di evitare problemi di bilanciamento del dispositivo; inoltre la superficie del nastro non ha bisogno di essere distesa quindi ha una durata potenziale maggiore.

    Questo mezzo permette elevate velocità di trasferimento dei dati, richieste per esempio nei processi di registrazione e riproduzione di video.

    Le ricerche fino ad ora realizzate hanno dato vita al progetto 'OptiMem'.

    Tale progetto avra una durata di cinque anni con l'obiettivo di definire un nuovo standard di memorizzazione dati principalmente per fotocamere digitali.

    Sitografia

    EML - European Media Laboratory www.eml-development.de

    EML - "Von der virtuellen Stadt bis zur Tesa-ROM" www.eml-development.de/deutsch/suche/suche.php?we_objectID=200&pid=527

    Mannheim.de - Tesa-Rom: Eine "phantastische" Technologie-Geschichte aus Mannheim - http://www.mannheim.de/wirtschaft-entwickeln/tesa-rom-phantastische-technologie-geschichte-mannheim

    CNN.com - "Researchers test adhesive tape as storage medium" http://archives.cnn.com/2001/TECH/computing/01/24/storage.tape.idg/index.html

    Write-Once T-ROM a new inexpensive polymer storage medium. http://palimpsest.stanford.edu/

    University of Mannheim (English version) www.uni-mannheim.de/english/index.html



    Newsletter

    Resta informato con le nostre notizie periodicamente

    Cliccando sul pulsante iscriviti acconsenti al trattamento dei tuoi dati. La tua email non verrà MAI ceduta a nessuno!