Redazione di linee guida mediche: in arrivo un nuovo software


    Le linee guida che stabiliscono i regolamenti allo stato dell'arte rappresentano un importante strumento nella moderna pratica medica. Tuttavia, sebbene negli ultimi anni il numero di documenti orientativi sia notevolmente proliferato, alcune caratteristiche dei testi, come qualità, chiarezza, utilità complessiva potrebbero essere migliorate, e ciò si tradurrebbe in un enorme beneficio sia per i pazienti sia per i medici professionisti. Un gruppo di ricercatori europei, impegnati nel progetto Protocure II finanziato dall'IST, sta cercando di raggiungere proprio questo obiettivo: sviluppare un metodo per rendere le linee guida non solo più accurate e quindi più utili ai medici, ma anche molto più semplici da redigere e aggiornare per le autorità sanitarie nazionali. Ma cosa ancor più sorprendente è che i ricercatori stanno ottenendo tutto ciò pensando alle linee guida non come a semplici testi, ma come a programmi software modulari convertibili in linguaggio di programmazione. «In un progetto antecedente, Protocure I del 2002, in cui abbiamo analizzato le linee guida mediche, siamo giunti alla conclusione che è possibile scriverle in maniera formale utilizzando un linguaggio di programmazione, e successivamente controllarle per mezzo del computer in modo da eliminare incongruenze, ripetizioni e altre imperfezioni. In Protocure II abbiamo creato gli strumenti per tradurre le linee guida in linguaggio di programmazione, in modo da poterle aggiornare e controllare» spiega Mar Marcos dell'Universitat Jaume I in Spagna, coordinatore del progetto.



    Newsletter

    Resta informato con le nostre notizie periodicamente

    Cliccando sul pulsante iscriviti acconsenti al trattamento dei tuoi dati. La tua email non verrà MAI ceduta a nessuno!