Schiavi di un sedativo


    In questo periodo a causa dei personaggi famosi implicati, si è parlato spesso della dipendenza da sostanze eccitanti come la cocaina trascurando una forma di dipendenza tra le più diffuse ma di cui non si parla mai.

    Una pillola per la calma

    È tra le dipendenze più pericolose in quanto spesso ignorata: è quella da benzodiazepine i farmaci usati contro l'ansia e l'insonnia.

    [inline: 1= Immagine - 1 - Chlordiazepoxide] Immagine - 1 - Chlordiazepoxide

    Si chiamano Lorazepam (Tavor), Bromazepam (Lexotan), Clordesmetiladiazepam (En), Diazepam (Valium), Triazolam (Halcion) e tanti altri che dovrebbero essere prescritti solo per brevi periodi ma spesso i pazienti ne diventano succubi e prima che se ne rendano conto non riescono più a farne a meno.

    Il consumo dovrebbe essere tenuto sotto sorveglianza ma i medici chiudono un occhio e i farmacisti spesso anche due.

    Se il farmacista si rifiuta di dare il farmaco in quanto il paziente è privo di ricetta, si assiste a scene di disperazioneil paziente dichiara che senza quelle non riesce a dormire o a controllare la propria ansia come se senza il farmaco non si riuscisse più a fare una vita tranquilla e regolare.

    [inline: 2= Immagine - 2 - Diazepam] Immagine - 2 - Diazepam

    È una vera e propria piaga sociale e sanitaria ma nessuno ne parla e il problema resta.

    Sono tra i farmaci più prescritti

    Sono quasi l'unico farmaco a pagamento con ricetta ripetibile del quale il paziente non acquista mai una scatola sola e sono la seconda classe di farmaci maggiormente prescritti dal medico di base dopo i farmaci antinfiammatori (fans) che significa che sono più prescritti dei farmaci per patologie importanti come i diuretici, gli antipertensivi, gli antiulcera etc.

    Struttura e meccanismo d'azione

    Le benzodiazepine devono il loro nome alla struttura chimica costituita da un anello benzenico fuso con uno diazepinico.

    Agiscono nel cervello sui recettori del Gaba (acido gamma amino butirrico), un neurotrasmettitore inibitorio e producono come effetti ipnosi, sedazione, diminuzione dell'ansia.

    Sono i successori dei barbiturici a cui sono stati preferiti perché più sicuri, infatti un loro sovradosaggio è meno pericoloso per la vita.

    [inline: 3= Immagine - 3 - Recettore Gaba] Immagine - 3 - Recettore Gaba

    La dipendenza

    Con l'uso prolungato si può manifestare una dipendenza e in seguito all'interruzione brusca dell'assunzione crisi d'astinenza caratterizzata da insonnia, tremori, ansia, iperattività fino ad arrivare a volte a vere e proprie allucinazioni.

    Un efficace metodo per guarire

    Essendo una vera e propria dipendenza è difficile uscirne da soli e per questo è meritevole di essere segnalata il profilo terapeutico messo a punto a Verona dal Servizio di Medicina delle Dipendenze del Policlinico, ora potenziato grazie all'apertura di una nuova ala che sarà  popolata a partire dalla primavera prossima.

    Il tradizionale approccio al problema prevedeva lo scalare delle dosi del farmaco con tempi molto lunghi e spesso diverse ricadute, l'innovativo metodo del centro prevede il ricovero ospedaliero e trattamento endovena con una molecola chiamata flumazenil , una molecola che si lega agli stessi siti del cervello dove si legano le benzodiazepine ma non da il loro effetto (antagonismo).

    [inline: 4= Immagine - 4 - Flumazenil] Immagine - 4 - Flumazenil

    Dopo 5-7 giorni di trattamento il paziente può essere dimesso e viene seguito anche fuori dall'ospedale fornendogli un adeguato supporto psicologico (una specie di "anonima alcolisti") in modo da prevenire eventuali ricadute .

    Un'alternativa naturale spesso ignorata

    La dipendenza da benzodiazepine è ormai diffusa in quanto spesso a molti pazienti non viene nemmeno illustrata da parte del medico e/o del farmacista la possibile alternative terapeutica come ad esempio la melatonia, una sostanza naturale prodotta anche dal nostro corpo che è capace di regolare il ciclo sonno-veglia ed indurre un sonno fisiologico, regolare e soprattutto naturale.

    [inline: 5= Immagine - 5 - Melatonina] Immagine - 5 - Melatonina

    È un ormone sintetizzato dalla ghiandola pineale con secrezione regolata dai cicli circadiani (picco secretivo durante la notte) e ad esempio è utilissima per superare il jet lag, quello scombussolamento che avviene quando si cambia il fuso orario.

    Esiste in varie formulazioni a seconda che il problema sia un risveglio notturno o la difficoltà  ad addormentarsi.

    Sitografia

    Servizio di medicina delle dipendenze - Azienda Ospedaliera Università  di Verona www.medicinadipendenze.it

    Benzodiazepines - From Wikipedia, the Free encyclopedia http://en.wikipedia.org/wiki/Benzodiazepines



    Newsletter

    Resta informato con le nostre notizie periodicamente

    Cliccando sul pulsante iscriviti acconsenti al trattamento dei tuoi dati. La tua email non verrà MAI ceduta a nessuno!