Guida alla diagnosi dello “spettro dei disordini feto - alcolici” - Page 6


    Diagnosi differenziale dello spettro dei disordini feto - alcolici

    Poiché i segni di FASD nella maggior parte dei casi non sono patognomici, è importante predisporre test genetici e una diagnosi differenziale che includano:

    • la sindrome di Aarskog l’embriopatia da anticonvulsivanti
    • la sindrome di Brachman-deLange o Cornelia deLange
    • l’embriopatia da toluene
    • le conseguenze neonatali per fenilchetonuria materna
    • la sindrome di Noonan
    • la sindrome velocardiofacciale (VCFS)
    • la sindrome di Dubowitz
    • i disordini comportamentali esternalizzati
    • i disturbi specifici dell’apprendimento


    Newsletter

    Resta informato con le nostre notizie periodicamente

    Cliccando sul pulsante iscriviti acconsenti al trattamento dei tuoi dati. La tua email non verrà MAI ceduta a nessuno!