Integrazione nutrizionale con Cranberry


    Il mirtillo di palude (mirtillo rosso americano cranberry) o più precisamente il vaccinium macrocarpon è un piccolo arbusto di origine nordamericana con caratteristiche botaniche molto simili al mirtillo italiano: cresce bene nei terreni paludosi e negli USA viene intensivamente coltivato su vaste aree di territorio a scopo alimentare.

    24/12/2007 Il succo dei frutti rossi di questa pianta, dal sapore aspro e acidulo, è ricco in protoantocianidine, flavonoidi, antocianosidi, acido benzoico, malico, chinico e ippurico e viene impiegato nell'integrazione nutrizionale volta a ridurre le recidive delle infezioni urinarie batteriche.

    Tali infezioni affliggono soprattutto l'universo femminile: circa un terzo delle donne ha vuto almeno un'infezione urinaria nel corso della vita e il 20% di loro ha manifestato anche un secondo episodio.

    Le cause di recidiva sono molteplici:

    • nelle giovani donne sono riconducibili, solitamente all'attività sessuale;
    • negli uomini le recidive sono quasi sempre dovute a prostatite batterica cronica.

    Il succo di mirtillo è in grado di abbassare il pH urinario, lo rende cioè più acido e quindi rende più difficoltoso l'attecchimento batterico, in ragione del suo contenuto in vitamina C e della sua capacità di metabolizzare l'acido benzoico in acido ippurico dalle proprietà antibatteriche.

    Il succo di mirtillo, inoltre, contiene protoantocianidine, capaci di inibire l'adesione soprattutto di Escherichia Coli, l'agente microbico più spesso responsabile delle infezioni urinarie, esplica quindi un'azione antiaderente e dunque l'integrazione nutrizionale con cranberry può aiutare a contrastare la colonizzazione dell'intestino e della vescica da parte dei patogeni.

    Il cranberry può essere il modo per evitare di ricorrere troppo spesso al trattamento farmacologico che comunque a volte è inevitabile: le corrette abitudini quotidiane però sono molto importanti, forse più di una terapia farmacologica e dell'integrazione nutrizionale.

    Indicazioni utili

    • bere nelle 24 ore 1,5 - 2 l di acqua;
    • evitare la stipsi avvalendosi di un corretto apporto di fibre e supportare la dieta stessa con un giusto quantitativo di fibre prebiotiche e probiotiche al fine di mantenere o restaurare l'equilibrio della flora batterica vaginale.

    Particolare cura va prestata all'igiene dei genitali esterni.

    Bisognerebbe svuotare la vescica dopo ogni rapporto sessuale.

    Possibili interazioni con i farmaci

    L'integrazione con mirtillo rosso, poi, non è sempre possibile perchè sono state raccolte diverse segnalazioni circa possibili interazioni fra cranberry e warfarin, un anticoagulante orale capace di antagonizzare l'effetto della vitamina K.

    L'interazione, infatti, è biologicamente plausibile perchè il warfarin è metabolizzato dal citocromo P450 (CYP2C9) e il succo di cranberry contiene flavonoidi che inibiscono gli enzimi CYP.

    Sitografia

    Drugs.com - Warfarin Information www.drugs.com/warfarin.html

    Warfarin - From Wikipedia, the free encyclopedia http://en.wikipedia.org/wiki/Warfarin

    Warfarin - Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. http://it.wikipedia.org/wiki/Warfarin

    Ask The Doctor - Warfarin - BBC Health www.bbc.co.uk/health/ask_the_doctor/warfarin.shtml

    Warfarin - Royal Society of Chemistry | Advancing the Chemical Society www.chemsoc.org/exemplarchem/entries/2002/hook/warfarin.htm

    Bibliografia

    Weschler A. Recurrant cystitis in non pregnant women. Clinical evidence, 14 th ed. London: BMJ Publishing Group, 2005;

    Foo LY, Lu Y, et al. A-Type proanthocyanidin trimers from cranberry that inhibit adherence of uropathogenic p-fimbriated escherichia coli. J. Nat Prod 2000; 63-1225-8;

    Jepson RG, Mihaljevic L et al. Ctanberries for preventing urinary tract infection (Cochrane review). The cochrane library. Chichester: John Wiley and Sons, 2005;4.;

    Committee on Safety on Medicines. Interaction between warfarin and cranberry juice: new advice. Curr Probl Pharmacovig 2004; 30:10;

    Griffiths J, Murthy M et al. Suspected warfarin – cranberry juice interaction. CARN 2004; 14:2;

    Pham DQ, Pham AQ. Interaction potential between cranberry juice and warfarin. Am J Health Syst Pharm 2007; 64:490-4.



    Newsletter

    Resta informato con le nostre notizie periodicamente

    Cliccando sul pulsante iscriviti acconsenti al trattamento dei tuoi dati. La tua email non verrà MAI ceduta a nessuno!